Siponto: Visita guidata agli Ipogei Scoppa e Museo etnografico

Questa vasta necropoli fu scoperta casualmente e resa nota dopo il programma di bonifica del 1937, che previde opere di razionale canalizzazione delle acque sorgive sipontine ( sorgenti pedegarganiche), che scaturiscono dalle due sorgenti dette di Manzini e Capparelli, già convogliate nell’antico Capillorum Canaliculus ( canale di pietra ).
La necropoli si estendeva dalla marina fino alle mura dell’Antica Siponto.
ITINERARIO DELLA VISITA (Durata: 40 minuti circa)

• Partenza: piazzetta di Santa Maria Regina di Siponto

IPOGEI DI SANTA MARIA REGINA DI SIPONTO
sotto la chiesa parrocchiale

PINETA

– dove potranno essere osservati dall’esterno i resti di un bellissimo mosaico policromo, coevo alla chiesa

• SCOPPA 2

– posizionato nelle vicinanze della pineta, vi si accede attraverso una scaletta ai cui lati vi sono due sepolture prive di arcosolio, ( in questo ipogeo non possono entrare più di cinque persone)

• SCOPPA 3

tombe sub divo scavate nella roccia tufacea, all’interno un bellissimo coperchio di sarcofago con foro per il “refrigerium”, altre tombe ai margini superiori del canale delle brecce

• L’itinerario si conclude con la visita al Museo Etnografico “M.Melillo”in Piazza S.Maria Regina di Siponto

Per visite telefonare al numero 338 4485344 (Aldo)
e-mail caroleoaldo@gmail.com
A cura dell’ Archeoclub Siponto.